/ BLOG

I 10 selfie più belli insieme a #loscheletrone

Domenica 1 ottobre la mostra Ytalia al Forte Belvedere  ha chiuso i battenti e a noi non resta che riviverla attraverso i vostri occhi e soprattutto attraverso le più di 3.000 foto che avete condiviso su Instagram.

Migliaia di scatti delle opere esposte, di Firenze che vista dal Forte è ancor più suggestiva e  ovviamente di voi che la mostra l’avete vissuta. Alcune vi ritraggono incantati di fronte al panorama mozzafiato di Firenze, altre in piedi sui blocchi dell’opera di Anselmo “Dove le stelle si avvicinano di una spanna in più” (2001-2017) mentre cercate di toccare il cielo, altre ancora seduti sulle “Undici Panchine” di Domenico Bianchi come la foto scattata da ladyd_cat.

Due anziani signori che si abbracciano teneramente perché come scrive la stessa ladyd_cat nel suo post “Scopo dell’artista era quello di creare un luogo di aggregazione dove dialogare, incontrarsi, creare dinamiche di ascolto e/o contemplare il luogo circostante. Forse ha dimenticato che sulle panchine sostano anche innamorati di tutte le età”.

Ma ovviamente la star delle vostre foto è stata in assoluto la “Calamita Cosmica” di Gino De Dominicis, a cui avete saputo dare svariati nomi. Molti di voi lo hanno chiamato Pinocchio per il gigantesco naso a punta, altri Gulliver in virtù della dimensione, noi abbiamo scelto quello che avete utilizzato di più e quindi lo abbiamo ribattezzato semplicemente “Lo Scheletrone”.

I tantissimi post a lui dedicati sono i più fantasiosi in assoluto, come quello di _.sara.b._ che ci mostra la sua personale interpretazione dell’opera: Aspettava-che-uscisse-il-sole-e-che-non-ci-fosse-nessun-turista-nell’inquadratura-e-si-ridusse-così, che dire più chiara di così, non avrebbe potuto esserlo.

Ma in questo post abbiamo deciso di mostrarvi dieci delle più belle foto che ritraggono “Lo Scheletrone”, dieci selfie in cui i protagonisti siete prima di tutto voi.

Giulia ha colto il lato romantico dell’opera e accompagna il suo selfie con una frase a dir poco poetica.

“Che il cuore sia una belva feroce ce lo dice la natura che lo ha rinchiuso in una gabbia d’ossa” #fortebelvedere #artecontemporanea

Un post condiviso da Giulia Martinetti (@agomartinetti) in data:

Qualcuno schiaccia un pisolino con lui, come Shay

Altri hanno provato ad infilare le dita nel suo gigantesco naso, come Verena

Someone had to pick this poor guy’s nose…☝ #fortebelvedere #donttouchtheart #ytalia #skelettonenjoyingtheview

Un post condiviso da Verena (@vr_eneli) in data:

Alice invece sfida il Gigante a chi ha i piedi più grandi.

Le arti marziali sono più divertenti se le si praticano tra due metatarsi giganti

Kung fu panda tra due metatarsi giganti 🐼🎎 YTALIA

Un post condiviso da Alessandra Fortuna (@alefortune) in data:

Tutti sono rimasti stupiti nel vedere l’opera, ma nessuno ha saputo catturare il momento come Georgeta.

Scary #fortebelvedere #florence #ytalia

Un post condiviso da “GEORGETA” (@georgeta_shoesoversmallsize) in data:

Marco, invece ci ha regalato uno splendido selfie a 360°.

Non pensate anche voi che Giulia e lo Scheletrone abbiano qualcosa in comune?

E per concludere due dei baci che lo Scheletrone ha ricevuto durante la mostra.

#ytalia#fortebelvedere#firenze#igerstoscana#igersfirenze#artecontemporanea#arte

Un post condiviso da Chiara Ciofini (@chiaraciofini) in data:

#florence#fortebelvedere#pinocchio#lier#smallme

Un post condiviso da Claudia Sempione (@tatuccy) in data: