Attività

12+
ANNI

Visite alla mostra “Il respiro dei sogni” e al complesso delle Murate

La visita consente di conoscere la storia delle Murate, dalla sua fondazione come convento femminile per le monache di clausura, alla trasformazione in carcere nell’Ottocento fino allo smantellamento nel 1986, anno della riforma carceraria di Mario Gozzini. L’itinerario si snoda tra gli spazi del complesso con particolare attenzione alla mostra attualmente in corso “Il respiro dei sogni”. Il progetto di Jacopo Baboni Schilingi, curato da Valentina Gensini, direttore artistico di MAD, e Renata Summo O’Connell, raccoglie i sogni delle persone che hanno partecipato alla open call dello scorso maggio e che l’artista ha ascoltato e suddiviso in tre tracce audio interpretate dalle voci di Cristina Abati e Riccardo Rombi. Il risultato è un flusso di sogni sussurrati, freddamente esposti o interpretati, vissuti, tutti accompagnati da un video e da una traccia musicale inedita, composta dall’artista a partire dall’integrazione del racconto con le respirazioni e le pulsazioni cardiache. Visioni oniriche, proiezioni personali e utopie collettive, creano un percorso che, a partire dalle celle dell’ex carcere fiorentino, culmina nella sala Anna Banti, all’interno della quale il visitatore troverà Argo – il dispositivo concepito da Baboni che consentirà a ciascuno  di comporre musica con il semplice movimento delle mani.


€ 2,5

Residenti
città metropolitana

€ 5

NON residenti città metropolitana

10.00, 11.30
1h15’

Tutti i musei e le attvitià