• Gallery
  • Dove
  • Dal 13/09/2018 al 03/11/2018
    PAOLO MASI QUI

    Dall’incontro tra Le Murate. Progetti Arte Contemporanea e Paolo Masi nasce un progetto site specific, che l’artista fiorentino ha voluto dedicare a questo luogo unico, spazio della memoria, della prigionia, della reclusione volontaria ma anche coatta. Nasce così “Qui. Paolo Masi” importante mostra monografica composta da dodici opere monumentali appositamente concepite e realizzate per gli spazi delle Murate.

    Il progetto espositivo nasce da un confronto diretto fra artista, ambienti e storia del complesso cittadino nel segno di una nuova produzione. L’ex complesso carcerario è riletto da Masi come luogo della memoria legato alla reclusione, sia essa volontaria, quale convento, o coatta, come carcere. Le opere esposte coinvolgono l’intero complesso monumentale, dagli spazi interni de Le Murate. Progetti Arte Contemporanea agli spazi pubblici del complesso come la facciata, la fontana di Piazza Madonna della Neve o l’interno del Semiottagono. La relazione con gli spazi del distretto culturale delle Murate rende questo progetto una grande opera pubblica che riflette sulla storia di questo particolare brano di città. L’esposizione, organizzata da Mus.e e prodotta da Le Murate. Progetti Arte Contemporanea in collaborazione con Frittelli Arte Contemporanea rientra nel Progetto RIVA 2018 curato e diretto da Valentina Gensini. Il progetto Riva è realizzato in co-progettazione e con il contributo del progetto Sensi Contemporanei nell’ambito dell’accordo di programma quadro tra Regione Toscana, Mibac Direzione Generale Cinema e Agenzia per la Coesione Territoriale.

    Le ex celle saranno interessate da una serie di installazioni site specific invitando il visitatore ad una riflessione sul concetto di reclusione e meditazione. Le opere – che l’artista ha concepito utilizzando materiali volutamente “duri” come chiodi o lana d’acciaio oppure graffiando e “segnando” le pareti del complesso – tradiscono interventi sia di matrice cromatica che di origine materica, in coerenza con il percorso artistico lungo e strutturato che ha caratterizzato l’intera produzione dell’artista. Gli interventi sullo spazio divengono così marcatori concettuali, in una ricerca serrata e coerente che ripercorre pratiche sperimentali avviate negli anni Settanta in modo nuovo e con una fragranza autentica, rigorosamente misurata con lo spazio. Sono presentati inoltre, 2 cicli inediti di Polaroid, uno dedicato alle Murate, spazio di isolamento e riflessione, l’altro al fiume Arno, luogo libero e mutevole, memoria di un mondo e di una vita esterna.

     

    Orari mostra: dal martedì al sabato ore 14.30-19.30, ingresso libero

    >> Visite alla mostra con l’artista Paolo Masi: sabato 6 ottobre h15 e h16.30
    >> Visite guidate alla mostra – per giovani e adulti: sabato 13, sabato 20, sabato 27 ottobre e sabato 3 novembre h15
    >> Laboratori artistici sulla mostra per famiglie con bambini 8/12 anni: sabato 13, sabato 20, sabato 27 ottobre e sabato 3 novembre h16.30

    Tutte le proposte sono gratuite e hanno una durata di 1h15’
    Per prenotazioni Tel. +39 055 2768224 – +39 055 2768558
    info@muse.comune.fi.it

    Dove
    Le Murate. Progetti Arte Contemporanea