NEWS


Alla corte dei Medici, living history a Palazzo Vecchio

Nella splendida cornice del Salone dei Cinquecento, la storia torna a rivivere grazie a un programma di eventi proposti da MUS.E e dai Musei Civici Fiorentini

Alla luce del successo riscosso lo scorso anno, un nuovo calendario di eventi in programma per il 2024.

Questi gli appuntamenti nel primo semestre:

Serenissima duchessa Eleonora di Toledo. Ovvero dell’amore et del comando.

L’evento di living history, dedicato alla figura di Eleonora di Toledo, ha debuttato in occasione delle celebrazioni per il cinquecentenario della sua nascita (1522-2022). Protagonista è la Duchessa, nata in Spagna, cresciuta a Napoli, trasferitasi giovanissima a Firenze in quanto sposa dell’altrettanto giovane Cosimo I de’ Medici e spentasi per malattia a quarant’anni: una figura di assoluto rilievo a fianco del consorte nei suoi oltre vent’anni nel capoluogo toscano. La scrittura drammaturgica e la sapiente regia di Alberto Galligani offrono l’occasione di cogliere i tratti peculiari del personaggio, in ambito tanto pubblico quanto privato, restituendo la dimensione del suo ruolo e dei suoi rapporti all’interno della famiglia ducale, della corte medicea e dei sudditi. In scena, oltre a Eleonora, vi saranno lo stesso Cosimo I, la figlia Lucrezia, l’artista Giorgio Vasari; fra di loro si intrecceranno suggestivi dialoghi, costruiti a partire da un accurato studio documentario, che evocheranno la natura e i caratteri della vita di corte a Firenze. Assoluta peculiarità della serata sarà poi il continuo gioco fra passato e presente, che permetterà al pubblico di vivere la dimensione storica in un costante confronto con l’attualità e di essere coinvolti in prima persona in questa dialettica.

L’evento è a cura di MUS.E, con il coordinamento scientifico di Valentina Zucchi, la regia di Alberto Galligani, anche in scena nei panni di Cosimo I de’ Medici insieme a Giaele Monaci, interprete della Duchessa Eleonora, a Ilaria Guccerelli e Tommaso Palazzini.

  • Per chi: per giovani e adulti
  • Dove: Salone dei Cinquecento, Museo di Palazzo Vecchio, piazza Signoria 1 Firenze
  • Quando: venerdì 23 febbraio e venerdì 22 marzo h19
  • Durata: 1h30’
  • Costi: Intero €20,00 –  Ridotto Convenzioni (Unicoop Firenze, Ordine architetti di Firenze e Ordine avvocati di Firenze) €15,00 – Ridotto minori di 18 anni €10,00 – gratuito per disabili e accompagnatori, membri ICOM, ICOMOS, ICCROM. Visita al percorso museale non inclusa.

Illustrissimo Signor Duca: Cosimo I de’ Medici

Questo evento trova nel Salone dei Cinquecento l’ambientazione perfetta. La Sala Grande infatti – così era detto il Salone – è il luogo che più di ogni altro racchiude la storia, le gesta, i progetti, i sogni di un giovane duca divenuto signore di Firenze a soli diciassette anni e tuttavia capace, con carisma e acume, di consolidare in forma assoluta il proprio governo e il potere della dinastia medicea: Cosimo I de’ Medici. La sala, cuore della Reggia medicea – rinnovata, ampliata e decorata secondo il volere ducale – diviene il palcoscenico nel quale il personaggio storico torna, per la magia di una sera, a vivere l’incontro con il pubblico, restituendo a dipinti, sculture e architetture la forza politica e visiva che ebbero cinquecento anni fa.

L’evento è a cura di MUS.E, con il coordinamento scientifico di Valentina Zucchi, la regia di Alberto Galligani, anche in scena nei panni di Cosimo I insieme a Francesco Gori e Tommaso Palazzini.

  • Per chi: per giovani e adulti
  • Dove: Salone dei Cinquecento, Museo di Palazzo Vecchio, piazza Signoria 1 Firenze
  • Quando: domenica 21 aprile e venerdì 31 maggio ore 19
  • Durata: 1h45’
  • Costi: Intero €20,00 –  Ridotto Convenzioni (Unicoop Firenze, Ordine architetti di Firenze e Ordine avvocati di Firenze, Farmacie Fiorentine A.Fa.M.) €15,00 –  Ridotto minori di 18 anni €10,00 – gratuito per disabili e accompagnatori, membri ICOM, ICOMOS, ICCROM. Visita al percorso museale non inclusa.

Cliccando sulla data interessata, potrai prenotare il tuo posto per il prossimo evento:

21 aprile, 31 maggio

Il titolo a eventuali riduzioni o gratuità sarà verificato in fase di accesso; si prega di portare con sè i documenti necessari.