NEWS


Torna Musei in musica, spartiti e opere d’arte dialogano

Un programma di concerti gratuiti all’interno dei musei civici.

I Musei Civici Fiorentini, MUS.E e l’orchestra filarmonica La Filharmonie propongono tre appuntamenti all’interno del Museo Novecento, Palazzo Medici Riccardi e Palazzo Vecchio a partire dal 25 settembre.

Torna Musei in Musica, il progetto sviluppato dai Musei Civici Fiorentini, da MUS.E e dall’orchestra filarmonica fiorentina La Filharmonie con la finalità di stimolare forme sempre nuove di incontro con le arti e con la cultura.

Un programma inedito di concerti, costruito sulla storia e sull’iconografia dei musei fiorentini e aperto al grande pubblico che, a partire dal 25 settembre torna a offrire la possibilità di prendere parte a una serie di esperienze artistiche d’eccezione, nelle quali il testo visivo e lo spartito musicale si rispondono vicendevolmente.

Il primo appuntamento è fissato – il 25 settembre, alle 11:30 e alle 15 – al Museo Novecento dove, dopo una breve visita alla collezione permanente e ai suoi capolavori, che attraversano il XX secolo rivoluzionando la storia della rappresentazione visiva, il pubblico potrà apprezzare il contraltare di un viaggio musicale nel Secolo Breve grazie a un vivace trio di sassofoni. Il programma raccoglie in sé opere di alcuni tra i maggiori esponenti del Novecento musicale europeo mettendo in mostra i momenti più significativi di un periodo che ha trasformato profondamente l’espressione artistica dell’Occidente. La crisi e il superamento del linguaggio tonale, l’esotismo e la scoperta di sonorità lontane, la riscoperta della musica antica, della musica popolare e l’incontro con il jazz sono alcuni tratti di questa (r)evoluzione del linguaggio musicale a pari passo con gli avvenimenti nel campo della pittura, della letteratura, del teatro e del cinema. Al Museo Novecento si potranno ascoltare brani tratti dal reportorio di Debussy e Bartok passando per Satie, Respighi e Weill.

Si prosegue il 30 ottobre con Palazzo Medici Riccardi (ore 11.30 e ore 15), le cui architetture e decorazioni rinascimentali e barocche ispireranno un repertorio particolarmente suggestivo, per concludere infine con Palazzo Vecchio, vero scrigno dell’arte fiorentina, le cui ricchissime sale attiveranno un programma di musiche correlate tanto alla loro storia quanto alla loro iconografia (27 novembre ore 11.30 e 15).

Tutti gli appuntamenti prevedono un’introduzione storico-artistica a cura di MUS.E seguita dall’esecuzione musicale a cura di La Filharmonie, hanno una durata di un’ora e un quarto circa e sono fruibili con la regolare bigliettazione dei musei.

Prenotazione obbligatoria:
info@musefirenze.it – tel 055-2768224

Si ringraziano per il prezioso supporto: GIOTTO – love brand di F.I.L.A. Fabbrica Italiana Lapis ed Affini, Tenderly – brand di Lucart Spa, Officina Profumo Farmaceutica di Santa Maria Novella e Unicoop Firenze.