NEWS


Filippo De Pisis, Giulio Paolini e Luca Vitone: visite e laboratori alla scoperta degli artisti in mostra al Museo Novecento

In occasione delle mostre appena aperte al pubblico al Museo Novecento, Filippo de Pisis. L’illusione della superficialitàGiulio Paolini. Quando è il presente e Luca Vitone. D’Après (De Pisis – Paolini), viene presentato un ricco programma di iniziative rivolte al grande pubblico, teso a favorire l’esperienza di vista e a valorizzare gli aspetti salienti delle tre mostre. Le proposte, sviluppate dal Museo Novecento e da MUS.E, partono da sabato 9 aprile (e vanno avanti ogni sabato fino a giugno) e si rivolgono ai bambini e alle loro famiglie, ai giovani e agli adulti e offrono una pluralità di occasioni per approfondire in chiave personale la conoscenza dell’opera di tre grandi artisti italiani, che idealmente tracciano un ponte ideale fra il Novecento, storicizzato, e la nostra contemporaneità.

Ai giovani e agli adulti è proposta la visita guidata “Viaggio nel Novecento con Filippo De Pisis, Giulio Paolini, Luca Vitone” (ogni sabato alle 15 a partire dal 9 aprile), mentre per le famiglie con bambini dai 3 ai 12 anni sono organizzati due atelier speciali suddivisi per fasce d’età e intitolati “Arte come illusione” (ogni sabato alle 16:30) che si ispirano all’opera dei tre artisti per intrecciare linguaggi diversi e polisensoriali, che suggeriscono rispondenze fra pittura, olfatto e narrazione.

Se i dipinti di Filippo De Pisis, infatti, permettono di indagare le multiple forme di rappresentazione della realtà – e delle sue superfici della prima metà del XX secolo, l’arte sottile e sublime di Giulio Paolini si offre come tassello prezioso per attraversare la seconda metà del secolo e aprire la strada a nuove modalità di lettura e di interpretazione di noi stessi e del mondo, mentre il lavoro di Luca Vitone – che sull’arte di De Pisis e Paolini riflette, con lo spirito che è proprio dell’arte – apre a percorsi sempre più vicini al nostro tempo e a una contaminazione/intreccio sempre più accentuata fra i linguaggi delle diverse arti e delle diverse creazioni, innestandosi fra le opere dei primi due e amplificandone potentemente direzioni di senso e possibilità. Ecco perché il Dipartimento Mediazione di MUS.E ha sviluppato un’offerta ricca e molteplice, tesa a restituire nella sua ricca e piacevole complessità l’innesto di tre esposizioni dense di intrecci, di corrispondenze e di reciprocità multidirezionali.

Qui di seguito le proposte nel dettaglio:

 

Viaggio nel Novecento con Filippo De Pisis, Giulio Paolini, Luca Vitone
per chi: per giovani e adulti
Tutti i sabati h15 (dal 9 aprile)
La visita permette di apprezzare al meglio le mostre dedicate a tre grandi artisti italiani, che permettono un vero e proprio viaggio di cento anni grazie a un ricco e sorprendente gioco di rimandi e di intrecci. Partendo dalle splendide e profonde nature morte di Filippo De Pisis, attraversando i misteri del reale, del tempo e dell’arte grazie alla sofisticata opera di Giulio Paolini e giungendo ai lavori inediti di Luca Vitone, che ai due artisti si ispira per dare vita a nuove opere site-specific, i partecipanti potranno cogliere aspetti dirimenti dell’arte del Novecento e trarre spunti importanti di riflessione sulla realtà e sulla sua interpretazione.

 

Arte come illusione
Per chi: per famiglie con bambini dai 3 ai 12 anni
Tutti i sabati h16.30 (dal 9 aprile)
Per bambini 7/12 anni sabato 9-23 aprile, 7-21 maggio 4-18 giugno;
Per bambini 3/6 anni sabato 16-30 aprile, 14-28 maggio, 11-25 giugno
L’attività porta i bambini a conoscere il lavoro dei tre protagonisti delle mostre in corso grazie a un percorso scelto su alcune opere, che consente loro di cogliere la pluralità di linguaggi, di forme e di tecniche tese a indagare la rappresentazione artistica del mondo. A seguire, i partecipanti più grandi saranno coinvolti in un atelier che intreccerà pittura e narrazione, esplorando le possibili modalità di restituzione e interpretazione della realtà in chiave non solo pittorica ma anche testuale; i partecipanti più piccoli potranno invece dare vita a una loro personale opera ispirata ai dipinti di De Pisis e straordinariamente profumata.

La prenotazione è obbligatoria.
Per informazioni: 055-2768224 info@musefirenze.it

 

Biglietti

Per partecipare alle iniziative il costo è di €2,50 (residenti Città Metropolitana di Firenze) o di €5,00 (non residenti Città Metropolitana di Firenze) oltre al biglietto di ingresso al museo (€9,50 intero – €4,50 ridotto 18/25 anni e studenti universitari – gratuito minori di 18 anni, disabili e accompagnatori, guide turistiche e interpreti, membri ICOM, ICOMOS, ICCROM). Riduzione 2×1 soci Unicoop Firenze. La partecipazione è gratuita per i possessori della Card del Fiorentino, nel limite delle tre attività nell’anno di validità.
Per i soci Unicoop Firenze è inoltre previsto un calendario di visite guidate esclusive e gratuite : sabato 9 e 24 aprile – sabato 7 e 21 maggio, sabato 4 e 18 giugno – sabato 2, 16 e 30 luglio – sabato 13 e 27 agosto alle h15.

 

Si ringraziano per il prezioso supporto: GIOTTO – love brand di F.I.L.A. Fabbrica Italiana Lapis ed Affini, Officina Profumo – Farmaceutica di Santa Maria Novella, Unicoop Firenze e Tenderly, brand di Lucart Spa.